Videocamere professionali di marca: migliori prodotti di Settembre 2021, prezzi, recensioni

L’acquisto di una videocamera dipende sicuramente da moltissimi fattori. Ognuno di essi andrebbe valutato al meglio così da assicurarsi un acquisto idoneo alle proprie necessità. Ciò che conta in primis è considerare bene lo scopo delle riprese, dopodiché sarà facile gestire la scelta ideale. Nel seguente articolo, ci baseremo un target di utenti che necessitano di videocamere dalle elevate prestazioni. Quindi scopriamo tutto ciò che c’è più utile da sapere inerente all’argomento.

Considerate bene le vostre abilità prima dell’acquisto.

Una videocamera professionale potrebbe essere un acquisto pessimo se le nostre abilità pratiche non sono ad alto livello. Questo perché, a differenza di altre videocamere di medio livello, sarà necessario saper impostare i parametri delle inquadrature, dell’immagine e nella maggior parte dei casi saper intuire al meglio quale sia l’ottica necessaria per la determinata situazione. Ecco che prima di sbilanciarci su una spesa considerevole, faremmo meglio ad essere consapevoli della nostra manualità. Una volta capito il nostro livello, sarà quello il momento opportuno per pensare di impossessarsi di una videocamera dalle elevate prestazioni.

Quali videocamere sono considerate di buon livello?

Parlando nello specifico di videocamere di qualità elevata, essenzialmente non si può non considerare le reflex. Molti potrebbero pensarle solo come macchine fotografiche, eppure i corpi macchina reflex di top gamma, hanno un’ottima capacità di ripresa. Parecchi modelli di fascia alta sono in grado di offrire specifiche tecniche che vantano sensori performanti e risoluzione d’immagine eccellente. Parliamo di sensori CCD Full Frame e risoluzioni in 4k per i video, per l’appunto. La loro caratteristica essenziale, che vale sia per la fotografia che per le riprese video, è la possibilità di intercambiare le ottiche a proprio piacimento. Questo, agevola il videomaker in termini di personalizzazione estreme delle varie inquadrature. C’è da sottolineare, infatti, che le videocamere di uso più amatoriale, montano alla base un’ottica fissa, il che significa, che applicano uno zoom preimpostato con un determinato range focale che, per i più esperti, risulterebbe sicuramente molto limitante. Senza contare che malgrado la presenza dello stabilizzatore, le immagini potrebbero risultare con parecchio disturbo digitale. L’utilizzo delle ottiche specifiche, invece, garantiscono la massima efficienza ed una qualità non influenzata minimamente da ingrandimenti forzati. Ma quindi quale sono le caratteristiche che dovrebbe avere una videocamera professionale?

  • Qualità del sensore elevata. Parliamo di un Full Frame CCD. 
  • Risoluzione dell’immagine 4k o superiore se possibile una spesa maggiore. 
  • Possibilità di intercambiare le ottiche. Questo aiuterà nella resa migliore della profondità di campo. 
  • Alta personalizzazione dei parametri di base. 
  • Corredare la videocamera con un buon microfono esterno migliorerà la ripresa audio. 
  • Ottimo range di fotogrammi al secondo. Accresceranno la qualità delle immagini ed una buona post produzione.
  • Migliore connettività che riguarda elementi esterni. Audio e illuminazione soprattutto.
  • Vantano chip interni vertiginosamente migliorati e molto più sensibili alla luce. 
  • Migliori sistemi di elaborazione delle riprese.

   

Quando non sono adatte le videocamere professionali?

Come potrebbe essere facile da intuire, le videocamere professionali non sono per tutte le tasche. Ciò significa che a priori avranno dei prezzi parecchio alti e per molti aspetti proibitivi. Delle volte si pensa che malgrado non si sappiano usare determinati prodotti, è bene lo stesso acquistarli così da avere qualcosa che vanti specifiche tecniche eccellenti. Tuttavia non sempre è un’idea che si rivela vincente. Parlando nello specifico di videocamere, quelle di livello professionale presentano una serie di opzioni e impostazioni estremamente complesse da gestire al meglio. Se non si hanno alla base delle conoscenze sul settore, difficilmente potremmo anche solo pensare di riprendere qualcosa nel giusto modo. Quindi se non siete professionisti, evitate l’ingente spesa e puntate su prodotti più abbordabili e dalla facilità di utilizzo maggiore. Sul mercato sono comunque presenti buone soluzione dall’elevato rapporto qualità/prezzo.

Che caratteristiche tecniche sono da valutare al momento dell’acquisto?

Oltre al prezzo, spesso primo criterio di scelta per la maggior parte degli utenti, ciò che bisognerebbe valutare per bene sono appunto le specifiche tecniche. Solo osservando queste con maggiore attenzione, potremmo capire se la videocamera in questione faccia o meno al caso nostro. Ecco in elenco i criteri principali da tenere sempre sott’occhio:

  • Sensore.
  • Risoluzione e Maegapixel.
  • Fotogrammi al secondo.
  • Zoom e Stabilizzazione. 
  • Audio.
  • Connettività.
  • Capacità della batteria.

   

Come abbiamo già evidenziato in precedenza, uno dei valori più importanti da non sottovalutare mai al momento dell’acquisto, è proprio quello della capacità effettiva del sensore montato. La regola principale è: maggiore sarà la dimensione del sensore, maggiore sarà la qualità della ripresa. Questo perché sarà possibile che la luce entri con maggiore ampiezza, rendendo così le immagini estremamente luminose e nitide. Inoltre la videocamera non faticherà a catturare immagini in condizioni di illuminazione scarsa. Questo scongiurerà la presenza di rumore digitale, o per lo meno sarà notevolmente ridotto.

Le videocamere professionali e il cinema.

Tra i prodotti di altissimo livello nel campo delle videocamere, troviamo anche determinati modelli che sono particolarmente adatte al mondo televisivo e cinematografico. In questo caso le prestazioni saranno elevatissime, così come i costi. Tuttavia sarà impossibile farne a meno se si vogliano ottenere risultati impeccabili e privi di alcun difetto. Tra i marchi più noti per il cinema troviamo: BlackMagic, Arri e Red. I costi spropositati di tali videocamere, stimola chi ne ha la necessità di valutarne il noleggio. Questo farà risparmiare anche sul parco ottico, altrettanto di valore e performante al pari dei corpi macchina.

Prezzi per i modelli di categoria professionale di videocamere.

Se volessimo contrarci sulle fasce di prezzo, sarebbe importante considerare in primis il marchio della suddetta videocamera. In generale il campo delle professionali è dominato da: Canon, Sony, Panasonic, BlackMagic ecc. Come abbiamo visto, per esigenze particolarmente elevate si valuteranno altri marchi di fascia ancora più alta. I prezzi per le videocamere professionali oscillano dai 800-900 euro se valutiamo anche le reflex professionali, per arrivare a ben oltre i 9000 euro. Oltre al prezzo di base, andrà considerata la spesa necessaria per l’acquisto delle ottiche fondamentali per il funzionamento di queste particolari videocamere. In ogni caso sono casi per utenti di nicchia, quindi progettatene l’acquisto solo se strettamente necessario per le vostre esigenze. 

Siciliana laureata in Discipline dello Spettacolo e Comunicazione alla facoltà di Pisa. Appassionata di arte, musica e scrittura. Mi occupo di scenografia cinematografica e nel tempo libero scrivo romanzi in self publiscing. Mi diletto anche nella musica e nella pittura.

“La vita non sarebbe niente senza un pizzico di arte”

Back to top
menu
videocameredimarca.it