Videocamere di marca con schermo lcd: migliori prodotti di Luglio 2021, prezzi, recensioni

Le videocamere attualmente possiedono una lunga serie di funzionalità che variano comunque per categoria e modello. In linea di massima i produttori cercano di rendere ogni singolo prodotto il più funzionale possibile, equipaggiandolo di optional che sono in grado di rendere le riprese comode e molto pratiche. Nel seguente articolo, valuteremo nel dettaglio una delle funzionalità più comode che ci possa essere, ovvero la presenza di un display LCD. Quindi non perdiamo ulteriore tempo e scopriamo tutto ciò che possa rivelarsi utile da sapere in merito da tale accessorio.

Quali tipologie di videocamere sono acquistabili attualmente sul mercato?

Come accennato poco prima, di modelli di videocamere ne esistono veramente di tutti i tipi. Tutti ovviamente adatti ad ogni possibile esigenza o particolare necessità. A seconda dello scopo, quindi, potremmo orientarci su un modello in particolare che sia in grado di offrire tutto ciò che ci si aspetta. Ma quali sono le categorie principali attualmente acquistabili? Scopriamolo subito nel seguente elenco poco più giù:

  • Handy Cam. Conosciute anche come videocamere compatte.
  • Action Cam. Videocamere sportive. 
  • Reflex.
  • Videocamere professionali.

   

In linea di massima, praticamente tutte le categorie di videocamera, fatta qualche eccezione per alcuni modelli sportivi, montano uno schermo LCD particolarmente utile. Ma a cosa serve con esattezza uno schermo LCD? Scopriamolo nel seguente paragrafo.

L’importanza di avere un display LCD sulla propria videocamera.

Vi siete mai chiesti come mai spesso e volentieri sia presente un display sulle videocamere? Principalmente è per un fattore come quello della praticità o della comodità di utilizzo della stessa videocamera. In poche parole, i display potrebbero anche considerarsi di certo più pratici dei classici mirini, questo per una serie di motivi. C’è da dire, infatti, che il mirino è inteso quasi come un elemento obsoleto per molti, e quindi a suo discapito, viene preferito il display che offre a impatto già maggiore comodità d’uso. Il display, proprio per questo, garantisce a chi sta utilizzando la videocamera, di tenere sotto controllo la scena ripresa in tempo reale  Di solito, gli schermi si aggirano, in termini di dimensione, tra i 2 o i 4 pollici per diagonale. Tale misura viene ritenuta adatta così che la videocamera possa considerarsi di discreta qualità. La risoluzione intrinseca dello schermo, varierà in base al modello prescelto.

Tuttavia è importante sapere che non sono di certo i pixel a determinare la qualità dello schermo, piuttosto è sempre bene non considerare i modelli di fotocamere con dimensioni del monitor al di sotto dei 2 pollici. Ma non è neanche una legge, considerare una videocamere con schermo molto più grande, a prescindere di buona qualità. Sarà sempre meglio valutare sì le fattezze del display ma anche le altre specifiche tecniche nel complesso. Solo così potremmo determinare se una videocamera è di qualità oppure no.

Quali altre funzioni ha il display LCD?

Gli schermi LCD, è bene sapere che rendono possibile gestire praticamente  tutto in tempo reale. Sarà possibile controllare anche gli effetti delle diverse impostazioni manuali mentre si riprende qualcosa. Viene considerato un elemento maneggevole e orientabile, infatti su moltissimi modelli sarà possibile direzionarlo a nostro piacimento così da poter rendere anche le riprese più scomode più sopportabili. È anche grazie a questa funzionalità che sarà consentito filmare i soggetti da varie angolazioni. Il display LCD permette di riprendere diversi soggetti posizionando la videocamere in diversi modi e persino noi stessi potremmo rientrare nell’inquadratura. Altri schermi con funzioni aggiuntive (questo nei modelli di fascia poco più alta) offrono la possibilità di regolare la luce quando si eseguono riprese in spazi aperti, o quando soprattutto luce solare risulta essere parecchio intensa. Molti modelli attuali, hanno questa funzione che si attiva in automatico in base alle condizioni ambientali. Questo rende l’intera operazione di ripresa sicuramente più intuibile e semplice.

Cos’altro c’è da sapere in merito agli schermi integrati?

Una delle maggiori comodità che si ha quando si è in possesso di una videocamera con schermo LCD incorporato, è il fatto di poter rivedere ovunque ci troviamo, il girato salvato. Di conseguenza, non sarà necessario nessun tramite e nemmeno connettere la nostra videocamera per visualizzare i contenuti. Questa risulta essere di certo una gran comodità, perché potremmo renderci conto subito della resa del video e se non di nostro gradimento basterà poco per eliminarlo e per racimolare spazio utile di memoria. Un’altra funzione importante è quella di poter gestire al meglio persino la messa a fuoco in diretta. Questo permetterà di concentrarci sui soggetti che riteniamo principali e creerà una buona diversificazione di profondità di campo. Gli schermi migliori, comunque, sono riscontrabili sui modelli di reflex di categoria Semi-professionale e Professionale e sulle videocamere top gamma. Risoluzione ottimale e funzionalità elevate saranno di certo garantite per quei tipi di utenti particolarmente esigenti.

Prezzi per i modelli di videocamere attuali con schermo LCD.

Considerando che l’elemento dello schermo LCD sia quello maggiormente più comune, valuteremo in generale gran parte delle categorie di videocamere, in quanto un’elevata percentuale monta di base un display. Parlando di una fascia medio economica, sarà possibile affrontare una spesa irrisoria che oscilla dai 90-100 euro fino ad arrivare ad un tetto massimo di 250-300 euro. Questa è la fascia più adatta a chi non si intende particolarmente del settore e che ha bisogno di un prodotto economico e che possa vantare un buon rapporto qualità/prezzo. Sicuramente non potremmo di certo ottenere chissà che prestazioni, tuttavia per semplici video occasionali o per i videoamatori potrebbe comunque ritenersi un’ottima soluzione da tenere in considerazione. Sono comunque su questa fascia di prezzo, sia Handy Cam che Action Cam. Volendo invece puntare su qualcosa di più performante, si dovrà affrontare una spesa più elevata. Le cifre a cui fare riferimento vanno da una base di 400 euro fino ai 700- 800 euro e poco più.

Discorso a parte, andrà fatto per le Reflex e le videocamere di tipo professionale. Questi prodotti, adatti più per utenti esperti e pratici del mestiere, arrivano a toccare cifre molto più alte. Se la nostra scelta è rivolta al mercato delle reflex, per un buon corpo macchina dovremmo pagare ben oltre gli 800 euro per arrivare a somme pari e anche oltre i 2000 euro. Per quanto riguarda le videocamere professionali, invece, i prezzi supereranno i 9000 euro ma si potranno trovare modelli di migliaia di euro più costosi.

I marchi consigliati per l’acquisto di videocamere sono: Panasonic, Sony, Canon, Nikon, Fujifilm e quelli più professionali quali: Arri, BlackMagic e Red. 

Siciliana laureata in Discipline dello Spettacolo e Comunicazione alla facoltà di Pisa. Appassionata di arte, musica e scrittura. Mi occupo di scenografia cinematografica e nel tempo libero scrivo romanzi in self publiscing. Mi diletto anche nella musica e nella pittura.

“La vita non sarebbe niente senza un pizzico di arte”

Back to top
menu
videocameredimarca.it