Videocamere di marca a infrarossi: migliori prodotti di Aprile 2021, prezzi, recensioni

La videosorveglianza oggigiorno si può dire essere di certo alla portata di tutti. Non è più come un tempo, e se avete ancora in mente i vecchi sistemi a circuito chiuso fin troppo complessi e intricati da gestire, dovreste sicuramente ricredervi! In tempi moderni, anche grazie all’utilizzo di una connessione dati e di modelli semplici da poter installare anche in totale autonomia, chiunque potrà munirsi di videocamere utili al controllo e alla sicurezza di un determinato luogo.

In commercio ne esistono davvero tantissimi modelli, che bene o male si adattano al meglio alle più disparate situazioni. Tutto, chiaramente, dipenderà da quali siano le nostre esigenze e necessità di utilizzo. In base ad esse, quindi, ogni videocamera potrà sfruttare al meglio anche parecchie funzioni utili ad un miglior controllo di sorveglianza.

Nel seguente articolo, per l’appunto, focalizzeremo la nostra attenzione sulle videocamere che vantano in esse la funzione ad infrarossi. Di cosa si tratta con esattezza? Curiosi di scoprirne qualcosa in più? Allora non perdiamo altro tempo e vediamo insieme peculiarità e caratteristiche di questa particolare funzione!

Videocamere di sicurezza? Scegliere prima il luogo di destinazione!

Chiaramente, come accennavamo poco prima, ogni videocamera andrà bene per un determinato luogo. Sapendo ciò è importante considerare che le videocamere di sicurezza si suddividono in due grandi categorie:

 

  • Videocamere da interni.
  • Videocamere da esterni.

   

Conoscendo questa differenza, avremo già modo di poter scegliere al meglio quale sia il prodotto che faccia al caso nostro. In tal senso, è fondamentale non trascurare questa primaria selezione, in quanto, ad esempio, una videocamera da interni non potrà mai svolgere in modo corretto e sicuro il lavoro che al contrario farebbe una videocamera prettamente da esterno. Perché?

Le videocamere da esterni, hanno una struttura più resistente ed una plastica più robusta. Questo perché sarà importante che esse resistano alle intemperie, sbalzi di temperatura, pioggia, grandine, vento o umidità. Presentano anche degli attacchi differenti, che ne facilitano l’installazione su muri o pareti. Ad esempio grazie a staffe con relativa tassellatura da eseguire per il corretto fissaggio. A differenza di tutto ciò, le videocamere da interni, invece, non necessitano di un rivestimento impermeabile o di una struttura di costruzione robusta.

Infrarossi? Perché scegliere videocamere con questa funzione?

Parlare di infrarossi, non è che indicare un particolare tipo di videocamera che è in grado di garantire una buona e chiara visibilità delle riprese anche se l’ambiente è particolarmente carente di luce o ne è del tutto assente. In poche parole, tutto ciò è possibile grazie a dei LED specifici o sensori PIR che assicurano quindi immagini nitide anche per le riprese notturne. La scelta di optare per queste videocamere è molto gettonata, in quanto questa funzione si rivela molto utile sia in interni che in esterni e per di più in contesti anche diversi tra loro.

Quali altri aspetti sono da tenere in considerazione prima dell’acquisto?

La funzionalità infrarossi non è l’unico buon motivo che convince nell’acquisto di una videocamera di sicurezza. In realtà esistono diversi criteri di selezione che si dimostrano estremamente significativi e potrebbero determinare se la videocamera in questione sia di livello oppure no. Ecco qualche esempio in un breve elenco riassuntivo:

  • Risoluzione delle immagini. 
  • Tipologia di connettività.
  • Campo visivo.
  • Angolo di visuale.
  • Videocamere motorizzate.
  • Rilevamento di movimento. 
  • Prezzo.

   

Come si può notare non sono certo pochi gli aspetti su cui è doveroso soffermarsi prima di lanciarsi all’acquisto. Alcuni di essi, in particolare, possono davvero fare la differenza. Giusto per citare qualche esempio. La risoluzione della videocamera sarà fondamentale per la resa complessiva delle immagini registrate. Generalmente, soprattutto in tempi attuali, si tende per lo più a preferire una risoluzione di tipo 4K. Ciò assicura una qualità delle immagini non di poco conto. Tuttavia è un buon compromesso anche una risoluzione in Full HD. Si sconsiglia, invece, un tipo di risoluzione inferiore poiché le immagini potrebbero essere poco chiare e non semplici da decifrare.

Connettività? Di che si tratta con esattezza?

Se c’è un elemento che più di tutti oggi contraddistingue le nuove videocamere di sorveglianza dai vecchi sistemi ormai obsoleti, è proprio la connettività. Le videocamere moderne sfruttano appieno una connessione dati per la riproduzione, distribuzione ed archiviazione dei dati. Tutto grazie a delle interfacce specifiche, a volte offerte dai produttori stessi, che renderanno possibile visionare i contenuti sia tramite pc che altri terminali quali: smartphone o tablet ad esempio. Molti sistemi di videosorveglianza sono forniti con delle applicazioni apposite per telefono. Insomma, tutto ciò che la videocamera riprenderà sarà sotto il nostro stretto controllo anche da remoto.

Il salvataggio, a sua volta, è reso facile e veloce grazie al sistema di archiviazione virtuale tramite Cloud. Ma non è l’unica soluzione questa, in quanto gran parte dei modelli di videocamere monterà degli slot di alloggiamento per schede di memoria SD, comodamente estraibili al momento del bisogno.

Prezzi? Ma quanto costano le videocamere di sorveglianza? E quelle con la funzione ad infrarossi?

Per quanto riguarda il costo delle moderne videocamere di sorveglianza, è bene sapere che esse vengono distribuite per fasce di prezzo ben specifiche. Per quanto riguarda la fascia più economica, i prezzi si aggirano intorno ai 30 – 60 euro circa. Volendo optare per modelli più all’avanguardia, il costo sarà maggiorato per un prezzo  che oscilla tra i 90 – 120 euro. Per logica dipenderà da ciò che ne andremo a fare. Inoltre, generalmente il costo delle videocamere da interni è di poco inferiore a quello delle videocamere per esterni. Questo perché, come già spiegato in precedenza, i prodotti adatti alle riprese in interni non necessiteranno di particolari accorgimenti strutturali.

Le videocamere che montano la funzione ad infrarossi sono estremamente diffuse, ciò significa che sarà più che probabile imbattersi in modelli anche di fascia economica con questa funzione utile. In tal modo, sarà sempre possibile assicurarsi delle riprese anche in orari notturni e quindi mantenere un certo grado di sicurezza a qualsiasi ora del giorno e della notte senza alcuna distinzione. Se si ha la necessità di riprendere anche in notturna, assicuratevi di preferire una buona risoluzione ed una notevole luminosità.

Non ci resta che augurare un buon acquisto a tutti! 

Siciliana laureata in Discipline dello Spettacolo e Comunicazione alla facoltà di Pisa. Appassionata di arte, musica e scrittura. Mi occupo di scenografia cinematografica e nel tempo libero scrivo romanzi in self publiscing. Mi diletto anche nella musica e nella pittura.

“La vita non sarebbe niente senza un pizzico di arte”

Back to top
menu
videocameredimarca.it