Valutazioni per acquistare una videocamera di marca per lo sport: info e modelli

La tecnologia oggigiorno permette di fare davvero tantissime cose. Nell’ambito video nello specifico, grazie alle numerose innovazioni, è stato possibile unire in modo significativo la rappresentazione del mondo dello sport estremo a quello delle riprese fai da te di qualità performanti. Come anticipato, quindi, di seguito parleremo con maggiori approfondimenti su ciò che riguarda le videocamere adatte a livello sportivo e le loro relative caratteristiche. Quindi bando alle ciance e scopriamo tutto ciò che c’è da sapere al riguardo.

Videocamere per categorie.

Prima di approcciarci al mondo delle videocamere sportive, ovvero le (Action cam) dovremmo capire dove esse si collocano tra le varie categorie specifiche per tipologia di modello. In sostanza parliamo di Handy cam e Action cam che, a loro volta appartengono ad un’unica categoria, ovvero quella delle videocamere compatte. Le compatte per norma, sono considerate le videocamere attualmente di base e ideali per cominciare. Per quanto ritenute per lo più economiche, ne esistono di fasce di prezzo più alte perfettamente in grado di offrire una buona qualità nel complesso.

Che differenza c’è tra una Handy cam e un’Action cam?

Ebbene, malgrado esse appartengano alla medesima categoria (videocamere compatte) si differenziano su numerosi aspetti, tanto da essere utilizzate per contesti fondamentalmente diversi l’uno dall’altro. Ma non perdiamo tempo e andiamo a scoprirne le caratteristiche e le differenze più importanti.

Riprese tranquille senza troppo dinamismo? Valutate le Handy cam.

Questa tipologia di videocamera, che poi incarna in tutto e per tutto ciò che si intende per videocamere compatte, è principalmente usata da chi si approccia al mondo del video senza conoscerne molto le regole. La loro notorietà è data, oltre che da una buona reperibilità sul mercato e dai prezzi estremamente competitivi, da moltissimi altri fattori che ne incentivano l’acquisto. Parliamo di videocamere dalle dimensioni ridotte, facili da usare, (dal nome stesso, si reggono con una sola mano) dotate nell’insieme di un buono zoom incorporato che sarà di qualità maggiore o minore per prezzo e modello e di uno schermo LCD comodo per vedere in tempo reale ciò che riprendiamo. Ma osserviamo tutte queste caratteristiche con un semplice elenco:

  • Dimensioni ridotte.
  • Dotate di zoom variabile per capacità. Va dai 10-20x per arrivare ai 100x nei modelli più costosi. 
  • Fornite di schermo LCD.
  • Buona qualità video. Molto comuni le Full HD per un buon rapporto qualità/prezzo.
  • Nell’insieme sono videocamere delicate.
  • Audio integrato con microfoni incorporati non dei migliori.

 

In sostanza, se vorrete cimentarvi nella ripresa di qualche viaggio, sperimentare il mondo del videomaking e non spendere un patrimonio, questa potrebbe essere la soluzione al vostra necessità.

Per lo sport, Action cam a go go.

Eccoci al tema principale del nostro articolo, le videocamere sportive. Quando parliamo di riprese e sport estremi, nessuna videocamera farà bene il suo lavoro quanto una buona Action cam. Sono abbastanza recenti, eppure hanno già conquistato gran parte degli appassionati del settore. Chi pensa di poter riprendere eventi sportivi con una Handy cam potrebbe ricredersi immediatamente. Il contesto di movimento e poca stabilità, obbligheranno chiunque a considerare l’acquisto di un’Action cam senza il minimo dubbio. Ma che hanno di particolare queste videocamere tanto famose? Scopriamolo insieme.

Caratteristiche delle Action cam.

A differenza delle precedenti Handy cam citate, le Action cam presentano alcune caratteristiche uniche nel loro genere e praticamente introvabili in altre videocamere. Sono capaci di registrare momenti sensibilmente dinamici e in vero e proprio movimento. Si tratta di videocamere estremamente leggere e resistenti agli urti così come alle condizioni climatiche. Sono le preferite di chi pratica sport estremi come il paracadutismo, ciclismo su sterrato, parkour, snorkeling e altri ancora. Ma come appare ai nostri occhi un’Action cam? Sono costituite spesso da una vera e propria scatola che ha il compito di proteggere tutto il sistema camera, ciò le rende il più delle volte impermeabili e resistenti a polveri, sabbia, detriti, neve e quant’altro. Il loro posizionamento, dato il contesto particolare e diciamo instabile, è coadiuvato dall’utilizzo di determinati supporti di fissaggio che andranno a inserirsi sopra caschi, manubri e persino sugli indumenti. Il funzionamento delle riprese è molto semplice. Non sarà necessario reggere la videocamera (altrimenti non sarebbe possibile muoversi) basterà premere il tasto e la registrazione partirà in automatico. Per determinati modelli sarà possibile sottoporli anche per fare immersioni a notevoli profondità. Ecco un sunto:

  • Estremamente resistenti.
  • Possono essere esposte all’acqua, sabbia, umidità, urti.
  • Dimensioni piccole e leggere.
  • Facili da agganciare.
  • Non presentano alcuno Zoom.
  • Si basano su un ottica prevalentemente fissa e grandangolare.
  • Solitamente non sono forniti da schermi LCD.
  • Vantano una connessione wi-fi che permette loro di collegarsi a vari dispositivi: Tablet, Smartphone o simili.
  • Batteria ricaricabile tramite USB. 
  • Alcune sono equipaggiate di GPS integrati.
  • Modelli particolarmente ambizioni offrono la tecnologia Slowmotion con 120 fps.
  • Qualità Full HD per la maggior parte dei modelli sul mercato.

   

Quindi quale Action cam scegliere?

La scelta, in sostanza, dipenderà essenzialmente dal contesto a cui sarà destinata la videocamera. Se siete dei patiti del paracadutismo ad esempio, sarà il caso di acquistare Action cam con supporti di aggancio idonei ai casci o che si possano comunque fermare saldamente. Questo vale per il resto degli sport che condizioneranno immancabilmente soprattutto i supporti di fissaggio scelti. I prezzi delle Action cam non sono eccessivi e se ci accontentiamo dello stretto necessario per una ripresa di base, potremmo non doverci svenare per l’acquisto. Una fascia di qualità discreta arriva a costare non più di 200 euro. Ma sarà possibile trovarne anche a decisamente meno.

A quali marchi affidarsi?

Come per ogni altro prodotto che si rispetti, anche per le Action cam ci sono marchi specializzati che sono alla base sinonimo di qualità. Tra i vari sul mercato non possiamo non citare: Crosstour, Yarber, Apeman o la Akaso. Chiaramente la lista non si ferma qui, ma era importante citarne alcuni esempi per indirizzare chi ha in mente di acquistarne una nel modo più esplicito possibile. Tuttavia, date le specifiche tecniche limitate alla base dell’Action cam, se siamo mossi da curiosità e non siamo sportivi professionisti, basteranno anche modelli semplici, perché anche loro sono comunque in grado di assicurarvi un buon risultato finale.

Siciliana laureata in Discipline dello Spettacolo e Comunicazione alla facoltà di Pisa. Appassionata di arte, musica e scrittura. Mi occupo di scenografia cinematografica e nel tempo libero scrivo romanzi in self publiscing. Mi diletto anche nella musica e nella pittura.

“La vita non sarebbe niente senza un pizzico di arte”

Back to top
menu
videocameredimarca.it