Valutazioni per acquistare le videocamere di marca notturne: consigli e modelli

Parlare di sicurezza è di certo un fattore importante, soprattutto se si necessita di un controllo di un’attività commerciale e perché no, anche della propria abitazione. Al giorno d’oggi esistono sistemi di videosorveglianza abbastanza semplici e intuitivi da utilizzare. Anche per ciò che riguarda la reperibilità, in commercio esistono differenti modelli che meglio si adattano in base all’uso ed al contesto specifico.

Tuttavia è importante capire alcuni espetti essenziali per assicurarsi di fare la scelta più giusta. Ad esempio, dove andrà a collocarsi la videocamera di sicurezza? Sarà un luogo all’aperto o al chiuso? Saranno necessarie delle riprese anche in notturna? Insomma, i quesiti sono molti ed è per tale motivo che prima di buttarsi a capofitto su una scelta, è bene valutare i principali criteri e caratteristiche di ogni singolo modello preso in considerazione.

Nel seguente articolo, per l’appunto, valuteremo e analizzeremo i modelli di videocamere che meglio si prestano a delle riprese notturne, quindi in quasi totale assenza di luce. Curiosi di scoprirne qualcosina in più? Non perdiamo tempo allora, e vediamo insieme tutto ciò che di più utile ci è dato sapere a tal proposito!

Videocamere di sicurezza? Prima di tutto, dove andrà installata?

Il primo quesito a cui si dovrà trovare risposta, prima di puntare su una determinata videocamera, è dove essa andrà a collocarsi. Sì perché da questo sarà facile intuire se sia il caso di optare per una videocamera da esterni o da interni.

Quali sono le differenze tra l’una e l’altra?

In genere, le videocamere da esterni si presentano con una struttura molto più robusta e dalla plastica più resistente. Il loro scopo essenziale, oltre quello di riprendere, è quello di offrire una buona resistenza alle intemperie e agli sbalzi climatici. Ecco che il fattore impermeabilità sarà essenziale se si desidera sfruttare al massimo una videocamera in esterni. Al contrario, una videocamera da interni, non necessiterà di queste caratteristiche e sarà sufficiente munirsi di un prodotto anche di tipo più semplice in termini di struttura complessiva. Quindi prima di scegliere valutate dove andrà a posizionarsi la suddetta videocamera.

Perché si definiscono videocamere notturne?

Una videocamera notturna, in poche parole, sarà capace di riprendere e garantire delle immagini ben chiare e nitide anche in mancanza assoluta di luce. Di conseguenza sarà possibile ottenere delle riprese al buio. Questo come è possibile?

     

Le videocamere notturne sfruttano essenzialmente la tecnologia a infrarossi, nello specifico è proprio grazie a dei LED e a dei sensori PIR a infrarossi passivi, che la videocamera riuscirà senza problemi a riprendere le immagini anche in assenza di luce. Ogni modello con questa particolare caratteristica, in base alla fascia di prezzo assicurerà un preciso raggio di visualizzazione. I modelli più performanti ad esempio, garantiscono una buona visibilità al buio anche di ben 40 m dal loro punto di fissaggio.

Con esse, quindi, sarà facile assicurarsi una messa in sicurezza dell’area e del perimetro praticamente a tutte le ore del giorno e della notte, senza il rischio di perdita di immagini chiare e nitide. Se possibile, è consigliato scegliere videocamere che montino questa funzione.

Quali altre caratteristiche dovrebbe vantare una videocamera notturna?

Oltre ai sensori infrarossi, una buona videocamera adatta alle riprese in notturna, dovrà di certo montare un tipo di rilevamento di movimento, utile soprattutto in mancanza di una fonte luminosa. In tal caso, parliamo del sensore Motion Detection. In questo modo, la videocamera segnalerà una qualsiasi intrusione nel perimetro videosorvegliato rilevando movimenti sospetti e attivando una comunicazione diretta tramite connessione dati da remoto.

Come assicurarsi una buona qualità delle immagini riprese?

Un altro aspetto da non sottovalutare è la qualità complessiva delle immagini che la videocamera è in grado di catturare. Quando parliamo di qualità parliamo di certo della buona risoluzione. La risoluzione è quindi capace di influenzare la nitidezza delle riprese. La migliore attualmente è la risoluzione in 4K. Ma che optare per quella in Full HD potrebbe essere un valido compromesso. Scegliere risoluzioni inferiori potrebbe non garantire delle immagini ottimali, soprattutto in condizioni di scarsa luminosità ambientale.

Altre caratteristiche per le videocamere di sicurezza.

Quali sono le specifiche tecniche ugualmente degne di nota da non trascurare al momento dell’acquisto? Ecco di seguito un breve elenco riassuntivo:

  • Campo visivo.
  • Funzione di movimento. 
  • Connettività.
  • Metodo di salvataggio dati.
  • Angolo visuale.
  • Applicazioni Smart.
  • Prezzo.

   

L’aspetto della connettività, in particolare, è molto importante perché determina moltissime funzionalità della videocamera. Ad esempio il metodo di salvataggio dei dati, oggi molto diffuso quello tramite sistema virtuale del Cloud. Oppure la modalità di accesso ai contenuti grazie ad interfacce fornite dai produttori, così come applicazioni per smartphone. Insomma, sfruttare la connessione dati, permette alle videocamere di fruire in modo facile ed intuitivo il materiale ripreso. Sarà possibile farlo anche stando a distanza, quindi usufruire della connessione da remoto tramite un dato dispositivo mobile.

Quindi quale modello di videocamera notturna scegliere?

Veniamo quindi al punto cruciale. Quale modello è meglio preferire? Prima di tutto è sempre importante puntare ad un prodotto che rientri nel proprio budget di spesa. Dopodiché sarà fondamentale che la videocamera rispecchi in pieno ogni singola esigenza di cui avremo bisogno. Per far ciò, la scelta del proprio acquisto dovrebbe essere anteceduta da una giusta riflessione su dove andrà piazzata la videocamera e su quanto sia ampio il perimetro da controllare. Ipotizzando quindi un possibile raggio d’azione necessario, sarà facile puntare al modello migliore e che ci garantisca una corretta copertura.

Logicamente, se si parla di una videocamera notturna, sarà immancabile vantare la presenza di sensori infrarossi e di sensori per il rilevamento di movimento. Se possibile, meglio optare per i modelli motorizzati e dall’ampio campo visivo. Necessitiamo di riprese in esterno? Allora assicuratevi di optare per prodotti dalla struttura robusta e ben solida, che sia in grado di resistere alle intemperie e alle differenti temperature esterne.

Il consiglio che vale, bene o male, per quasi tutti i modelli di videocamere, è di orientarsi su marchi leader nel settore che siano sinonimo di qualità e buone prestazioni. Questo garantirà anche una notevole durata nel tempo ed una migliore assistenza clienti.

Non ci resta che augurarvi un buon acquisto! 

Siciliana laureata in Discipline dello Spettacolo e Comunicazione alla facoltà di Pisa. Appassionata di arte, musica e scrittura. Mi occupo di scenografia cinematografica e nel tempo libero scrivo romanzi in self publiscing. Mi diletto anche nella musica e nella pittura.

“La vita non sarebbe niente senza un pizzico di arte”

Back to top
menu
videocameredimarca.it