Migliori videocamere di marca da interni: consigli per l’acquisto e articoli

La tecnologia moderna ha reso possibile sfruttare sistemi di videosorveglianza senza la necessaria conoscenza di particolari aspetti del settore. In poche parole, le nuove videocamere adatte al contesto della sicurezza si sono rese estremamente fruibili e facili da usare anche se non si è dei grandi esperti in materia. Ciò ha favorito un uso consumistico maggiore e reso possibile l’installazione di videocamere in modo particolarmente intuitivo.

In commercio esistono svariati modelli che in base al contesto di destinazione ed in base all’uso che se ne andrà a fare, saranno da preferirsi ad altri e viceversa. Uno degli aspetti principali che determina la scelta del prodotto più idoneo è quello di capire a priori quale sia il luogo da destinare alla videocamera. In tal caso, noi approfondiremo l’argomento inerente a quello delle videocamere per interni.

Nel seguente articolo, quindi, focalizzeremo la nostra attenzione sulle videocamere che meglio si prestano alla ripresa in interno. Scopriremo quali sono le principali caratteristiche e le peculiarità essenziali di questi modelli e valuteremo anche quale potrebbe essere la scelta migliore. Di conseguenza non perdiamo altro tempo, e vediamo insieme tutto ciò che di più utile ci è dato sapere a tal proposito!

Videocamere da interni? In cosa differiscono dalle altre?

Prima di considerare l’acquisto di una videocamera di sicurezza, come già accennato precedentemente, è importante capire dove effettivamente andrà montata. Questo perché ogni videocamera sarà adatta ad un determinato luogo. E questo è l’esempio che potrebbe valere per le videocamere da esterno. Una videocamera da esterno, infatti, dovrà necessariamente vantare delle caratteristiche quali: maggiore resistenza dei materiali, impermeabilità, ottime staffe per il montaggio ecc.

Le videocamere da interni, invece, non necessitano di tali caratteristiche in quanto non sarà un luogo esterno quello a loro destinato. Per tale ragione, sarà quindi sufficiente puntare anche su videocamera dal materiale non obbligatoriamente robusto o impermeabile, dato che la videocamera non dovrà subire forti sbalzi climatici né entrare in contatto con acqua o grandine. Ciò attenuerà di certo i costi. Ma sarà meno impegnativo anche l’aspetto inerente all’installazione e al fissaggio. La videocamera da interni potrà anche essere adagiata su una superficie piana senza alcun montaggio su pareti come invece avviene per lo più con le videocamere da esterno.

Videocamere da interni. Struttura semplice ma specifiche tecniche non di poco conto!

Se quindi possiamo trovare un dato risparmio su ciò che riguarda la struttura fisica della videocamera, e quindi sarà anche possibile orientarsi su modelli un tantino più esili, non sarà altrettanto consigliato fare lo stesso con le sue relative specifiche tecniche.

Assicurarsi una buona prestazione in termine di ripresa è fondamentale anche per le videocamere da interni ed è per questo che al momento dell’acquisto andranno osservate con particolare attenzione. Vediamone insieme alcune tra le più importanti:

  • Risoluzione.
  • Campo visivo.
  • Luminosità.
  • Connettività.
  • Visione notturna.
  • Possibilità di movimento (videocamere motorizzate) 
  • Rilevamento di movimento. 
  • Salvataggio dati.
  • Funzioni smart tramite applicazioni.
  • Prezzo.

   

Come si può notare non sono certo pochi i punti da valutare prima di prendere una qualsiasi scelta. Vediamone insieme qualcuno più nel dettaglio.

Risoluzione e Campo visivo.

Se è la qualità delle immagini, nitida e chiara che cerchiamo, di sicuro non potremo sottovalutare il tipo di risoluzione che monta la videocamera in questione. Sì perché una buona risoluzione, preferibilmente in 4k, assicurerà delle riprese ottimali. Un’altra risoluzione degna di nota è quella in Full HD. In ogni caso sono da evitare risoluzioni di qualità inferiore come ad esempio quella VGA.

Il Campo visivo, invece, si occupa del tipo di inquadratura e di cosa effettivamente la videocamera è in grado di far rientrare all’interno del proprio obiettivo. Questo, logicamente, dipenderà dal modello selezionato. Alcuni tra i più avanzati, vantano la possibilità di muoversi seguendo gli assi verticale e orizzontale, assicurando così un raggio maggiore. Altri modelli meno performanti, avranno in vece una ripresa fissa che si accontenterà del tipo di obiettivo montato. Tra i migliori in termini di campo visivo, si citano i modelli Fisheye con un raggio di visibilità di 360°.

Visibilità notturna e rilevamento di movimento.

Le videocamere di sorveglianza hanno in sé diverse funzioni molto interessanti, tra cui quella della visibilità notturna e del rilevamento di movimento. In poche parole, grazie all’uso di determinati sensori, la videocamera sarà in grado di rendere ben visibile un’immagine anche se nell’ambiente circostante non è presente un quantitativo di luce importante. In molti casi sarà possibile ottenere ciò anche se la luce è del tutto assente. Questa è una funzione molto utile, soprattutto se si necessita di una videosorveglianza H24. Questo può rilevarsi necessario sia per riprese in interni che per quelle in esterni senza alcuna particolare distinzione.

Connettività.

Sulle videocamere moderne di sicurezza, il fattore connettività non è mai da sottovalutare. Grazie ad esso, infatti, le videocamere sono in grado di comunicare e di eseguire il salvataggio del contenuto registrato, nonché renderlo fruibile quando più si desidera. La connessione dati, quindi, garantisce un funzionalità completa. Molti produttori di videocamere mettono a disposizione del cliente un sistema di interfaccia online utile per la gestione dei contenuti anche da remoto. Altri, invece, sfruttano delle applicazioni smart facili da utilizzare su cellulare o tablet. In poche parole, tutto ciò che la nostra videocamera riprende si avrà sempre sotto agli occhi.

Quindi quale videocamera da interni acquistare?

La scelta definitiva, in sostanza, dovrà tener conto delle effettive necessità. Capire quindi dove andrà collocata la videocamera sarà il primo passo, così come rendersi conto del raggio di azione che dovrà avere la suddetta videocamera per ricoprire una specifica area o perimetro. Oltre a ciò, è sempre meglio preferire risoluzioni elevate e videocamere in grado di riprendere anche in assenza di luce, così da assicurarsi una certa sicurezza in orari notturni.

Il consiglio è anche quello di valutare prodotti a marchio noto, che siano già sinonimo di qualità sia per ciò che riguarda il materiale di costruzione che per funzionamento complessivo. In tal senso, sarà anche importante attenersi al proprio budget e far rientrare nella spesa massima il prodotto che meglio rispecchi il giusto rapporto qualità/prezzo.

Non ci resta che augurarvi una buona scelta! 

 

Siciliana laureata in Discipline dello Spettacolo e Comunicazione alla facoltà di Pisa. Appassionata di arte, musica e scrittura. Mi occupo di scenografia cinematografica e nel tempo libero scrivo romanzi in self publiscing. Mi diletto anche nella musica e nella pittura.

“La vita non sarebbe niente senza un pizzico di arte”

Back to top
menu
videocameredimarca.it