Guida alle videocamere di marca Full HD: consigli per l’acquisto e i prezzi

L’acquisto di una nuova videocamera, si sa, potrebbe nascondere numerose insidie. Ecco che prima di buttarci a capofitto su un modello a caso, bisognerebbe prima saperne valutare con i giusti criteri, le specifiche tecniche e se effettivamente quel modello rispecchi o meno le nostre necessità ed esigenze pratiche. Nel seguente articolo, parleremo in modo più approfondito delle videocamere a risoluzione Full HD. Potrebbe essere una buona soluzione per qualcuno di voi. Quindi no perdiamo ulteriore tempo e scopriamo tutto quello che c’è da sapere al riguardo.

Prima chiarite bene le idee. Che cosa voglio dalla mia videocamera?

Quando progettiamo l’acquisto di un oggetto, oltre che dal prezzo, si dovrebbero valutare ben altre cose nel complesso. Soprattutto quando è di un apparecchio elettronico che si parla, osservare con cura le specifiche tecniche potrebbe farci intendere praticamente subito se quello sia o meno l’oggetto che faccia al caso nostro. Per determinarlo, occorre capire per prima cosa, quale sia il risultato che desideriamo ottenere dalle nostre riprese. Se pretendiamo una qualità eccezionale, chiaramente non potremmo mai accontentarci di una videocamera di fascia economica ma bensì dovremmo puntare tutto su una fascia di gran lunga superiore. Viceversa, se siamo videomakers amatoriali oppure occasionali, basterà anche una videocamera che faccia il suo lavoro senza chissà che pretese. Ma quindi, quali sono i criteri da osservare prima di acquistare una videocamera? Ecco di seguito un elenco delle caratteristiche principali che sono fondamentali da conoscere su una videocamera:

  • Sensore.
  • Zoom e Stabilizzazione. 
  • Risoluzione e Megapixel.
  • Fotogrammi al secondo.
  • Capacità della batteria.
  • Audio.
  • Connettività.

   

Tutte queste specifiche tecniche hanno singolarmente un valore intrinseco molto importante, conoscerle ci aiuta a valutare al meglio la telecamera presa in esame. Soprattutto per quanto riguarda il sensore, è logico affermare che si tratti forse del più importante delle specifiche tecniche contenute in elenco. Proprio grazie ad un buon sensore, la videocamera potrà catturare immagini più o meno luminose e nitide. Ovviamente anche la risoluzione ha una certa importanza per una buona valutazione complessiva, eppure è sempre meglio preferire un buon sensore come prima specifica tecnica assoluta. Per quello che riguarda l’audio, purtroppo un po’ su tutte le videocamere sarà la specifica con qualità più discutibile. Ecco che in separata sede, nella maggior parte dei casi (soprattutto per quel che riguarda le videocamere professionali di top gamma) converrà quasi sempre munirsi di microfoni esterni aggiuntivi pe rua ripresa audio migliore.

Parliamo di risoluzione. Full HD, meglio la videocamera o uno smartphone?

Sappiamo benissimo che la tecnologia ha reso possibile la comparsa sul mercato di prodotti elettronici di ultima generazione. Tra questi vi sono gli smartphone, oggi capaci di effettuare foto, video e tantissime altre cose. Molti modelli recenti, sono stati potenziati con sensori eccezionali, in grado di fare foto ad altissima risoluzione e video persino in 4k. Tuttavia, se dovessimo farci pervadere dai dubbi e chiederci se per girare filmati in Full HD basti uno smartphone o conviene comprare una videocamera, vi aiutiamo noi a risolvere il vostro dubbio. Per quanto oggi un telefono sia capace di fare grandi cose, una videocamera progettata essenzialmente per un unico scopo, avrà sicuramente una marcia in più e sarà da preferirsi a mani basse. Inoltre avrà una serie di funzioni specifiche aggiuntive e un sistema di elaborazione dati non sovraccaricato da mille altri imput come succederebbe con uno smartphone. Quindi preferite sempre una videocamera per girare anche video non propriamente professionali.

Quali tipologie di videocamere in Full HD esistono sul mercato?

Parlando nello specifico di tipologie, e non propriamente di modelli, si dovrebbe sapere come regola generica, che le videocamere, così come accade nelle macchine fotografiche, si suddividono per categorie. Con maggior precisione, sottolineiamo che le principali sono:

  • Handy Cam.
  • Action- Cam.
  • Reflex e videocamere professionali.

  

Cerchiamo di approfondire queste principali categorie così da fare maggiore chiarezza.

Handy Cam. La base delle videocamere.

Queste sono le videocamere migliori per cominciare la nostra avventura da videomaker. Tra le principali caratteristiche si riscontrano: leggerezza, praticità, semplicità di utilizzo data dalla modalità prediletta, ovvero quella automatica, display LCD, immagini stabilizzate, zoom con un massimo di 100x forse poco di più. In generale si parla di videocamere adatte un po’ a tutti gli appassionati che muovono i primi passi nel mondo del video. Inoltre la loro semplicità di utilizzo non obbliga a perdere chissà che tempo per impostare gran parte dei parametri, necessario invece su altre tipologie di videocamere più complesse. Le Handy cam possono reggersi in modo orizzontale e verticale; quelle verticali avranno una qualità complessiva minore, in quanto la struttura implica un rimpicciolimento generale dei componenti, il che in automatico, li costringe ad un ridimensionamento delle prestazioni. Comunque sono consigliate per gran parte degli utenti che non si definiscono professionisti. La risoluzione Full HD sta alla base per una discreta qualità, ma se possibile è meglio puntare su risoluzioni maggiori. 

Action Cam. Le videocamere per lo sport.

Se volessimo catapultarci in un contesto iper dinamico e di grande movimento, come un immersione, un’arrampicata o un giro in mountain bike, queste sono le videocamere più adatte che ci siano. Sono piccole, robustissime e impermeabili. Resistono ad urti, acqua, terra, sabbia e umidità. Molte sono progettate persino per sopportare la pressione dell’acqua a tantissimi metri di profondità. Queste videocamere puntano tutto sulla robustezza, ma non vantano né zoom particolari né altre alte prestazioni degne di nota. Tuttavia la loro risoluzione è discreta e in Full HD se ne trovano diverse sul mercato. Consigliate se siamo amanti dello sport e desideriamo immortalare le nostre imprese epiche senza correre il rischio di rompere o danneggiare la videocamera. Importante sottolineare come il loro case trasparente di protezione garantisca un ulteriore difesa agli agenti atmosferici e non solo. Facili da agganciare con i giusti supporti anche a manubri, caschi o indumenti.

Reflex e videocamere professionali.

Anche le reflex, come molti di voi sapranno, sono perfettamente in grado di cimentarsi nella ripresa di video. Spesso e volentieri, i corpi macchina sfruttati per questo scopo sono già di fascia molto alta, anche perché sono spesso professionisti o chi mastica del settore. Di conseguenza, il Full HD non solo viene abbandonato per una risoluzione migliorata, ovvero il 4k, ma le altre specifiche tecniche, come il sensore CCD o un elevato numero di Megapixel, garantirà dei risultati impensabili da ottenere con una semplice videocamera compatta. Questa tuttavia è una scelta che viene considerata solo da chi ambisce a produrre video professionali o comunque chi esige in modo intransigente la massima qualità ottenibile dal proprio corpo macchina. Esistono anche videocamere di fascia altissima, sono quelle professionali ma tali modelli sono dedicati esclusivamente ad un settore di nicchia e non possono considerarsi per molte ragioni, delle consumer.

Prezzi per i modelli attuali di videocamere in Full HD.

Concentrandoci sulla spesa ipotetica da affrontare al momento dell’acquisto della nostra videocamera Full HD, è importante considerare che  attualmente, la presenza di risoluzioni migliorate, ha fatto sì che i prodotti in Full HD, scendessero drasticamente di prezzo. Ecco che tali videocamere possono essere considerate quelle più economiche e alla portata di tutti. Guardo con più attenzione, è possibile trovare modelli in Full HD su una fascia di prezzo che oscilla tra i 70-80 euro ad un massimo di 200 euro. A tali prezzi, rientrano marchi noti come: Sony, JCV, Fujifilm ed altri di ugual valore. Se non volete spendere troppo, una Full HD è di certo un’ottima soluzione.

Siciliana laureata in Discipline dello Spettacolo e Comunicazione alla facoltà di Pisa. Appassionata di arte, musica e scrittura. Mi occupo di scenografia cinematografica e nel tempo libero scrivo romanzi in self publiscing. Mi diletto anche nella musica e nella pittura.

“La vita non sarebbe niente senza un pizzico di arte”

Back to top
menu
videocameredimarca.it